Come togliere le zecche al cane e al gatto?

cane gatto

Soprattutto d’estate può capitare di vedere delle zecche su cane e gatto. A volte si limitano a zampettare fra il pelo, ma a volte sono già conficcate nella cute, pronte a fare il pasto di sangue. Visto che poi anche d’inverno, a causa dei cambiamenti climatici, non fa più così freddo, non escludete di poter trovare zecche in cani e gatti anche d’inverno. Senza entrare nel panico e senza chiedere visite urgenti di domenica o fuori orario al veterinario per togliere una zecca (il che vuol dire anche non chiamarlo alle 2 di notte sul cellulare delle emergenze per una cosa del genere), anche voi potete tranquillamente cimentarvi nel togliere le zecche al cane o al gatto.

Consigli su come togliere le zecche

Non è difficile togliere una zecca al cane o al gatto, al massimo è difficile togliere una zecca a un cane o a un gatto poco collaborativo che si agita e cerca di mordervi in tutti i modi possibili e immaginabili. Le zecche possono attaccarsi un po’ ovunque sul corpo dell’animale. In tutti i casi per rimuoverle devi:

  1. armarti di una pinzetta (in commercio vendono le apposite pinze per la rimozione delle zecche, ma in caso d’emergenza va anche bene una pinzetta per le sopracciglia)
  2. farti tenere il cane o il gatto da qualcuno
  3. separare bene il pelo per evidenziare il punto dove la zecca è conficcata nella pelle
  4. afferrare delicatamente la zecca alla base, dove è attaccata alla cute
  5. tirare leggermente facendo un lieve movimento rotatorio
  6. la zecca dovrebbe essersi staccata
  7. disinfettare l’area con acqua ossigenata

Come avrete notato, da nessuna parte abbiamo menzionato il fatto di addormentare la zecca con alcol, acqua ossigenata o altri liquidi più fantasiosi. È vero, se la addormenti appoggiandoci sopra un batuffolo di cotone imbevuto di alcol, la zecca si sfila più velocemente, ma nel momento in cui morde, trasmette con la saliva eventuali patogeni, cosa da evitare a tutti i costi.

Se estraendo la zecca una parte rimane conficcata nella pelle, non entrare nel panico: la zecca non ricresce in quanto nessun animale decapitato può rigenerarsi in questo modo (le zecche non hanno il potere rigenerante di Deadpool). E non si sposta neanche sottocute in quanto nella pelle è rimasto solo un frammento di essa. Quello che succede è che si forma un granuloma che potrebbe impiegare anche dei mesi prima di essere riassorbito.

Soprattutto se il cane è stato infestato da parecchie zecche, sarebbe bene eseguire qualche settimana dopo i test per le malattie da zecche per essere sicuri che non ci sia stata trasmissione di alcuna malattia da zecche. Chiedi al tuo veterinario come procedere.

Potrebbero interessarti anche...