Avvelenamento da castagne matte nel cane e gatto: attenzione all’ippocastano

ippocastano

Nel periodo autunnale fate attenzione all’avvelenamento da castagne matte nel cane e nel gatto. Si tratta delle castagne prodotte dall’ippocastano. L’ippocastano o Aesculus hippocastanus produce delle castagne non commestibili, note anche come castagne matte o castagne del cavallo. Non possono essere consumate né da noi né dagli animali, ma a volte capita che, soprattutto i cani, giocandoci, le ingoino per errore. Ed ecco che tempo qualche ora possono manifestarsi i sintomi dell’avvelenamento.

Per quanto riguarda, invece, le castagne vere e proprie prodotte dal castagno, di per sé non sono tossiche per i cani. L’unico problema è che sono troppo ricche di amidi e molto difficili da digerire per loro, per cui sarebbe bene evitare di somministrarle onde evitare problemi di vomito e diarrea.

Avvelenamento da castagne matte: sintomi

Le castagne matte contengono parecchi principi attivi. Fra di essi abbiamo glicosidi, saponine e esculina. Questi possono provocare non solo irritazione delle mucose, ma anche anemia emolitica. In aggiunta l’ingestione delle castagne intere potrebbe provocare un’ostruzione intestinale.

La tossicità da castagne dell’ippocastano aumenta man mano che il cane ne mangia sempre di più. Va da sé che su un cane di piccola taglia, ne bastano di meno per raggiungere la dose tossica. Solitamente i sintomi compaiono dopo 4-6 ore dall’ingestione, ma alcuni cani tendono a manifestarli già dopo un’ora, mentre altri anche dopo un paio di giorni.

Fate attenzione a questi sintomi:

  • anoressia
  • nausea
  • scialorrea
  • vomito (anche con sangue)
  • diarrea (anche con sangue)
  • dolorabilità addominale
  • nervosismo
  • barcollamento
  • tremori

Terapia

I sintomi sono molto aspecifici e ascrivibili a tantissime altre malattie e intossicazioni. In questo caso è fondamentale l’anamnesi: se il cane ha l’abitudine di giocare con le castagne o se è stato in un parco con ippocastani, segnalatelo al veterinario.

Non esiste terapia o antidoto per questo avvelenamento: si procede con terapia sintomatica fino al passare dei sintomi (antiemetici, antidiarroici, fluidoterapia…). Se l’ingestione è avvenuta da meno di mezz’ora e il cane non ha ingerito castagne intere che potrebbero bloccarsi in esofago, è possibile anche tentare di farlo vomitare.

Consiglio: evitate di far giocare i cani con le castagne matte. Spesso non le ingeriscono, ma non è matematico che non lo facciano.

Cani: sintomi dell’intossicazione da strozzalupi o Aconito napello

Foto di Erzsébet Apostol da Pixabay

Potrebbero interessarti anche...

12 risposte

  1. 30 Dicembre 2021

    3tableaux

  2. 14 Gennaio 2022

    gay chat rpulete https://gay-buddies.com/

  3. 15 Gennaio 2022

    palm springs ca mature gay bisexual dating https://speedgaydate.com/

  4. 28 Gennaio 2022

    best way to win at slots https://2-free-slots.com/

  5. 28 Gennaio 2022

    charles town races

  6. 29 Gennaio 2022

    mail slots for walls https://pennyslotmachines.org/

  7. 29 Gennaio 2022

    free slots home 12345 https://slotmachinesworld.com/

  8. 4 Febbraio 2022

    luckyland slots casino https://beat-slot-machines.com/

  9. 4 Febbraio 2022

    free slots 777 three rows https://411slotmachine.com/

  10. 4 Febbraio 2022

    caesars free slots 777 https://www-slotmachines.com/

  11. 11 Febbraio 2022

    dissertation help service my https://dissertationwriting-service.com/

  12. 12 Febbraio 2022